Perchè possiamo danzare tutte, ogni giorno, con un guardaroba firmato Repetto. Il marchio francese, celebre per la creazione delle prime ballerine nel lontano 1947, quando in un piccolo laboratorio artigianale nei pressi del teatro dell’Opera di Parigi Rose Repetto creò il primo modello per soddisfare le richieste del figlio Roland Petit, ballerino classico e coreografo, è da anni presente anche nello streetwear per uomo e donna con modelli ispirati al balletto.

drama

Repetto, con la nuova campagna «Ce monde parle ballet» e il primo film di una trilogia dall’ironico titolo «DRAMA», intende consigliare a tutti di trasformare il mondo in un palcoscenico e di giocare, scherzare e affrontare la vita di tutti i giorni con stile. Nel video «DRAMA», infatti, la maison evoca con humour lo stato tragico di una donna che deve far fronte a uno dei peggiori drammi che potrebbe presentarsi ai giorni nostri: avere lo smartphone rotto. E per realizzarlo ha fatto ricorso al coreografo Sébastien Bertaud assistito da Maxime Thomas, alle ballerine Marion Barbeau, Marion Gautier de Charnacé e all’attrice Nadia Tereszkiewicz. Il video è un piccolo gioiello di classe ed eleganza che mette in primo piano un paio di deliziose francesine senza tempo col tacco di pelle, suola e sottopiede in vacchetta rosa, abbinate a una moderna gonna da ballo, realizzata con una tecnica in mesh 3D che garantisce leggerezza grazie all’intreccio di materie morbidissime e trasparenti, e un top in mesh che valorizza il corpo garantendo massima traspirabilità e facilità di movimento.

Settant’anni e non sentirli, la maison quest’anno festeggia un importante anniversario e celebra con energia ed entusiasmo la sua lunga storia perennemmente ispirata alla danza e in dialogo con la contemporaneità.

Anna Marchitelli